manuale_insolvenza

home / Archivio / Fascicolo / La negoziazione assistita – L. n. 206/2021

indietro stampa articolo indice fascicolo leggi articolo leggi fascicolo


La negoziazione assistita – L. n. 206/2021

Caterina Mirto, Avvocata in Palermo

Sommario:

1. Le ADR e gli strumenti complementari alla giurisdizione - 2. Il ruolo dell’avvocatura familiarista. – Dibattito in AIAF - 3. Legge di riforma n. 206/2021. – Innovazioni, lacune e criticità - 4. Conclusioni - NOTE


1. Le ADR e gli strumenti complementari alla giurisdizione

La l. n. 206/2021 contiene apprezzabili innovazioni tra cui l’importante passaggio dal concetto tipico di ADR [1], dagli strumenti alternativi alla giurisdizione alla nuova categoria di strumenti complementari alla giurisdizione. La differenza non è solo di natura terminologica, nasce, infatti, della necessità di offrire all’utente un nuovo modo di entrare in relazione con la giurisdizione tenuto conto di come lo scenario, anche riguardo alle ADR sia, nel corso degli anni, significativamente cambiato. AIAF, già negli anni ’90, aveva posto l’attenzione sugli strumenti alternativi alla giurisdizione stimolando la curiosità degli avvocati familiaristi che, di fronte agli spunti che provenivano dagli ordinamenti europei e di oltre oceano, cominciavano a comprendere come esistesse una evidente contraddizione tra gli strumenti tipici giurisdizionali, offerti dal nostro ordinamento, per la tutela dei diritti e la necessità, il [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


2. Il ruolo dell’avvocatura familiarista. – Dibattito in AIAF

Questa modalità era ben nota in AIAF avendo formato oggetto di dibattito all’interno della Associazione, che aveva avuto modo di esternare il proprio pensiero, anche, attraverso la diffusione di comunicati, i cui contenuti, hanno trovato spazio nella riforma che, ha focalizzato e messo al centro la possibilità, per le parti, di riappropriarsi del conflitto, per reinterpretarlo e gestirlo con l’assistenza e l’aiuto degli avvocati. È evidente come il ruolo dell’avvocato, negli ultimi decenni, ha subito una evoluzione; oggi, più di prima, l’avvocatura deve essere capace di accogliere la domanda di tutela con la consapevolezza di potere accompagnare la parte verso la scelta dello strumento più idoneo, che può non essere necessariamente, quello tipicamente processuale, pur non dimenticando mai il processo e la possibilità di accesso alla giurisdizione, come diritto costituzionalmente garantito, ma che, oggi, [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


3. Legge di riforma n. 206/2021. – Innovazioni, lacune e criticità

Il legislatore della riforma del 2021 sembra avere colmato alcune lacune: –    il 35° comma dell’art. 1 della l. n. 206/2021, lett b) ha esteso l’utilizzo della procedura di negoziazione assistita per disciplinare le modalità di affidamento e mantenimento dei figli nati fuori dal matrimonio; –    alla negoziazione assistita è stato esteso il Patrocinio a spese dello Stato, ma sarà necessario comprendere come procedere alla richiesta di liquidazione delle parcelle dei professionisti coinvolti. La scrivente ritiene che la liquidazione dovrà essere presentata e liquidata dal­l’organo giudiziario che avrebbe dovuto conoscere il procedimento, laddove si fosse svolto con le forme processuali; –    il credito di imposta che, seppur confermato con la legge di stabilità del 2016 [5], non può limitarsi alla somma di € 250,00, quando invece per la [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


4. Conclusioni

Alla luce della breve disamina si può, senz’altro affermare che, il lavoro svolto da AIAF, nel corso degli anni, ha dato ottimi risultati. Le proposte dell’Associazione avanzate dopo l’entrata in vigore della normativa sulla negoziazione assistita, hanno formato oggetto di approfondimenti, di studio, di mozioni congressuali e di comunicati, volti, tutti, a sollecitare l’intervento del Legislatore, al fine di rendere maggiormente fruibile lo strumento innovativo. L’Associazione ha continuato, con numerosi corsi di approfondimento, a formare l’avvocato negoziatore ritenendo detto strumento complementare alla giurisdizione, un importante ausilio per la risoluzione dei conflitti familiari attraverso una maggiore partecipazione attiva della parte interessata, chiamata a risolvere la crisi al di fuori delle aule giudiziarie. Nella riforma n. 206/2021 hanno trovato accoglimento le innumerevoli sollecitazioni proposte da AIAF che, di seguito al [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


NOTE

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio